Il marchio

Anker, fondata nel 2011 in California negli Stati Uniti, è frutto del lavoro di alcuni amici che lavoravano per Google. Nata come produttrice di batterie per laptop, diversi anni dopo la sua nascita è diventata una delle aziende leader d’industria nei power bank, dando la carica a milioni di persone in tutto il mondo.

La visione d’azienda consiste nel creare vera mobilità.
Un mondo dove niente e nessuno può impedirti di andare dove vuoi e fare quello che vuoi, quando vuoi.

Storia

Per servire il mercato per batterie portatili sostituibili di alta qualità e convenienti, Steven Yang ha fondato Anker nel 2011 dopo aver lavorato come ingegnere senior di software per Google. Anche se viveva in California, si trasferì a Shenzhen, in Cina, per essere più vicino alla catena di approvvigionamento. Lo sviluppo delle operazioni è stato supportato da Dongping Zhao, al tempo capo delle vendite in Cina di Google.

Riconoscendo la reale e crescente necessità di dispositivi di ricarica mobile, Anker ha ricondotto l’attenzione sui caricabatterie portatili per smartphone, che ora costituiscono il cuore delle sue vendite.

Anker è presente fisicamente in California (USA), Germania, Regno Unito, Giappone e Cina e tramite società terze in Corea del Sud, Kuwait, Arabia Saudita e Romania.

Sito web: https://www.anker.com/it